Serie A TIM anticipi e posticipi

Stampa
PDF

La Lega Calcio ha reso noti anticipi e posticipi della serie A TIM dalla 16° alla 18° giornata del  girone di ritorno.

Ecco le variazioni che interessano la Juventus ed il Torino

16ª GIORNATA RITORNO
Domenica 27 aprile 2014 ore 15.00 TORINO – UDINESE  (nuova variazione)
Lunedì 28 aprile 2014 ore 20.45 SASSUOLO – JUVENTUS (*)
17ª GIORNATA RITORNO
Lunedì 5 maggio 2014 ore 21.00 JUVENTUS – ATALANTA (#)
18ª GIORNATA RITORNO
Venerdì 9 maggio 2014 ore 20.45 ROMA – JUVENTUS (§)

(*) posticipo disposto nel solo caso di qualificazione della JUVENTUS alle semifinali di
UEFA Europa League. In caso contrario SASSUOLO – JUVENTUS sarà programmata
domenica con inizio alle ore 20.45 e TORINO – UDINESE domenica con inizio alle ore
15.00
(#) posticipo disposto nel solo caso di qualificazione della JUVENTUS alle semifinali di
UEFA Europa League. In caso contrario JUVENTUS – ATALANTA sarà programmata
domenica con inizio alle ore 15.00 e LAZIO – HELLAS VERONA lunedì con inizio alle
ore 20.45.
(§) anticipo disposto nel solo caso di qualificazione della JUVENTUS alla finale di UEFA
Europa League. In caso contrario ROMA – JUVENTUS sarà programmata domenica con
inizio alle ore 20.45 e SAMPDORIA – NAPOLI domenica con inizio alle ore 15.00.

31 marzo 2014

La nuova Lega Pro

Stampa
PDF

IL REGOLAMENTO
Si avvicina il rush finale del campionato della Lega Pro 1° e 2° divisione e come noto sarà l’ultimo campionato a disputarsi con l’attuale formula di due categorie. Dal prossimo anno infatti ci sarà soltanto più una unica Lega Pro, con tre gironi da 20 squadre.
Riassumiamo quindi brevemente le nuove regole:
PRIMA DIVISIONE
Non ci sono retrocessioni. La prima classificata sale diretta in Serie B, mentre ai playoff vanno dalla seconda alla nona classificata. Negli spareggi promozione il primo turno sarà con gara unica sul campo della meglio piazzata, poi ci saranno semifinali e finali con la solita procedura.
SECONDA DIVISIONE
Questa categoria è destinata a sparire, quindi in ogni girone 9 squadre resteranno in Lega Pro e altre 9
scenderanno in Serie D. Sono previsti playoff tra nona, decima, undicesima e dodicesima con svolgimento
tradizionale: la squadra che li vince, resterà in Lega Pro.

Serie A TIM anticipi e posticipi

Stampa
PDF

La Lega Calcio ha reso noti anticipi e posticipi della serie A TIM dalla 13° alla 15° giornata del  girone di ritorno.

Ecco le variazioni che interessano la Juventus, mentre il calendario del Torino non subirà variazioni

13ª GIORNATA RITORNO
Lunedì 7 aprile 2014 ore 19.00 JUVENTUS – LIVORNO
14ª GIORNATA RITORNO
Lunedì 14 aprile 2014 ore 19.00 HELLAS VERONA – FIORENTINA o UDINESE – JUVENTUS
15ª GIORNATA RITORNO
Sabato 19 aprile 2014 ore 18.30 JUVENTUS – BOLOGNA

12 marzo 2014

Martina Rosucci al Museo Nazionale dello Sport

Stampa
PDF

La calciatrice torinese, numero 10 della Nazionale di calcio e del Brescia, ha donato la maglia della Nazionale autografata. Per il patron Onorato Arisi, sono giorni cruciali, in forse il futuro del Museo.

Il Museo dello Sport di Torino, si è arricchito nei giorni scorsi di un nuovo cimelio, la maglia della Nazionale della torinese Martina Rosucci autografata.  E’ la primaMartina Rosucci con Onorato Arisi volta che il Museo, fortemente voluto da Onorato Arisi a Torino allo Stadio Olimpico, accoglie un reperto di una rappresentante del calcio femminile italiano e la numero 10 della Nazionale Italiana e del Brescia Calcio si è dichiarata orgogliosa di essere lei la prima calciatrice a fare questo dono. “E’ stato un onore essere la prima calciatrice a contribuire alla crescita del museo. Al direttore Arisi va tutto il mio ringraziamento per aver accolto con entusiasmo la possibilità di aiutare il movimento calcistico femminile italiano a crescere. – commenta Martina Rosucci – Inoltre sapere che un proprio indumento è esposto nel museo nazionale dello sport che ha sede nella propria città è davvero una sensazione indescrivibile e gratificante”. L’occasione è stata propizia anche per un incontro con un centinaio di studenti di alcune scuole medie di Torino durante il quale sono stati toccati non solo i temi relativi al calcio femminile, ma anche a quelli sportivi in generale e su quanto sia importante per i giovani praticare sport. “Siamo stati felicissimi di ospitare Martina e di incrementare il numero di sport rappresentati all’interno del museo con l’ingresso del calcio femminile. – dichiara il direttore del museo Onorato Arisi – E’ stato molto bello riuscire a conciliare la sua visita con l’incontro con le scolaresche, uno degli obiettivi del museo è quello di diffondere la cultura sportiva nei Martina Rosucci risponde alle domande degli studentigiovani”. Ma per il Museo dello Sport sono giorni decisivi. Il rischio è la chiusura dopo poco più di un anno dall’apertura avvenuta in pompa magna con l’assessore allo Sport del Comune di Torino Stefano Gallo. Il presidente Onorato Arisi attende gli ultimi incontri con le istituzioni e la risposta del pubblico che potrebbero capovolgere la scelta di abbandonare la città e vendere i cimeli. In tanti hanno espresso il loro appoggio affinché la struttura rimanga a Torino e sia operativa, ma tutto dipenderà dai tre appuntamenti che ci saranno nei prossimi giorni: il sopralluogo della V Commissione consiliare, la riunione con l’assessore allo sport Stefano Gallo mercoledì 26 e quello di venerdì prossimo con la presidenza del Coni regionale. Poi ci sarà la decisione, la fredda Torino perderà anche questa occasione? Si lascerà sfuggire questo Museo unico nel suo genere, allestito da un privato con i suoi personali cimeli, dopo che l’ha usato anche come traino per l’assegnazione di “Torino 2015 Capitale Europea dello Sport”?

21 febbraio 2014

Stop al Calciomercato

Stampa
PDF

Alle ore 23 di ieri sera, 31 gennaio si è chiusa la finestra di calciomercato invernale. Le regine di questa sessionealt sono indubbiamente la Juventus e la Roma, guarda caso le due società che sono ai vertici della classifica di serie A. Il colpo della Juventus di Pablo Daniel Osvaldo ha dell’incredibile;  Marotta è riuscito ad aggiudicarsi il giocatore praticamente a costo zero con la possibilità per Conte di testarlo in questi mesi, in vista di un acquisto definitivo, c’è un tacito accordo in merito con il Southampton, ad una cifra intorno ai diciotto milioni pagabili in tre rate.  La concorrenza là davanti in casa Juve diventa ora veramente notevole perché sia Vucinic che Quagliarella hanno rifiutato di traslocare in squadre a loro non gradite e quindi gli attaccanti a disposizione di Antonio Conte sono ora sei, ma sicuramente questa estate arriveranno le loro cessioni unitamente a quella di Giovinco. Marotta e Paratici sono poi riusciti a sfoltire la rosa cedendo De Ceglie e Motta al Genoa e Bouy all’Amburgo. La Roma ha piazzato invece il colpo Nainggolan, strappandolo alla concorrenza di Juventus, Milan e Napoli ed ha acquistato l’esperto centrocampista brasiliano Michel Bastos dal Al-Ain degli Emirati Arabi ed il difensore brasiliano Rafael Toloi, un classe ’90 di sicuro prospetto, dai brasiliani del San Paolo. La società giallorossa si è mossa anche molto bene in chiave futura ingaggiando giovani interessanti come Sanabria, Paredes e Berisha. Insomma la lotta al vertice nel nostro campionato si prospetta ancora quanto mai interessante ed incerta. Il Torino dal suo canto si è mosso con grande oculatezza, rinunciando all’esperto Matteo Brighi passato definitivamente al Sassuolo, a Nicola Bellomo in prestito allo Spezia e a Danilo D’Ambrosio passato all’Inter dopo un estenuante tira e molla per le contropartite. Contropartite che, visto che il giocatore era in scadenza di contratto e quindi libero di firmare con un altro Club, sono state decisamente interessanti: soldi (1.750.000 euro) la metà di Benassi che rimane però al Livorno fino a fine campionato e del giovane centravanti Colombi. Petrachi ha poi messo a disposizione di Ventura delle valide pedine come Tachtsidis, centrocampista dal Catania, Kurtic centrocampista dal Sassuolo ed il giovane difensore Vesovic proveniente dalla Stella Rossa. Gli acquisti degli extracomunitari Barusso e Zeytulaev, già ceduto all’estero per far posto a Vesovic, sono solo di facciata per poter tesserare ancora un extracomunitario a giugno (Aguirre?). Ora la parola spetta al campo e la 22° giornata mette sul piatto di stasera un antipasto davvero interessante: Milan vs Torino e domani sera il derby d’Italia : Juventus vs Inter. Arriveranno già le prime risposte a queste operazioni di mercato.

1 febbraio 2014

Menu Squadre

Newsletter


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it